Olio essenziale di sandalo: resta calmo e allontana il nervosismo

olio essenziale di sandaloSei un tipo razionale?
Vuoi avere tutto sotto controllo e quando ciò non accade sale in te un certo nervosismo?
Per restare calmi e allontanare il nervosismo è possibile diffondere nell’ambiente domestico o lavorativo l’olio essenziale di sandalo.
È davvero efficace?
Quali sono le sue proprietà?
Per quali scopi può essere usato?
A tutte queste domande (e non solo) risponderemo nei prossimi paragrafi.

 

Proprietà olio essenziale di sandalo: uso con diffusore

L’olio essenziale di Sandalo vanta delle proprietà armonizzanti. Così calmanti che il suo utilizzo è ideale anche da chi pratica lo yoga visto che aiuta a combattere stati di ansia e depressione in favore di una maggiore serenità. Ideale anche per combattere l’insonnia.
“Ho sentito dire che questo olio essenziale di sandalo è anche un potente afrodisiaco, è così?”
Con afrodisiaco solitamente si intende un prodotto che riesce a stimolare una persona verso un atto amoroso. A ritrovare la libido. Questo però è un olio essenziale rilassante, non afrodisiaco. Le sue qualità nella sfera sessuale si riducono a trasformare l’energia sessuale ”superficiale” in una energia spirituale. Non a caso è utilizzato proprio nelle scuole di tantra yoga.
Tutto questo cosa vuol dire?
Che l’olio essenziale di sandalo è indicato anche per quei soggetti che vivono l’atto sessuale come qualcosa di normale e scontato, insomma a chi vive il sesso con molta superficialità.
Cosa fare per utilizzarlo in aromaterapia con un diffusore oli essenziali?
Basta inserire alcune gocce nel recipiente, diluendo con acqua.
E il costo?
Gli oli essenziali di sandalo sono anche tra i meno economici in commercio rispetto ad altri oli, tuttavia il costo è sempre alla portata di tutti, come puoi vedere qui.

 

Olio essenziale sandalo: usi e benefici

Oltre ad essere diffuso nell’ambiente, questo olio essenziale di sandalo può essere utilizzato anche per altri scopi che potremmo così riassumere:
Per stati influenzali come tosse e raffreddore: bisogna portare ad ebollizione l’acqua e poi aggiungere 5 o 8 gocce di olio essenziale di sandalo. Poi bisogna inspirare con il naso (insomma, il classico suffumigi).
Per cistite: per contrastare i problemi intimi è possibile fare il semicupio (ovvero bagno parziale del corpo). Bisogna aggiungere all’acqua circa 12/15 gocce di olio essenziale di sandalo per poi rimanere immersi per circa 15 minuti. Essendo un semicupio, l’acqua deve coprire il bacino.
Impacchi per acne: stavolta bisogna diluire 10 gocce di olio essenziale di legno di sandalo in 200 ml di acqua bollita che poi va fatta raffreddare.

 

Oli essenziali di sandalo: controindicazioni e precauzioni

L’olio essenziale di sandalo non è tossico e non irrita nemmeno la pelle, però bisogna ugualmente fare attenzione nell’usarlo. Infatti, se sono presenti delle patologie renali non farne uso. Anche nel caso che tutto sia apposto, la durata massima di utilizzo non deve superare le 6 settimane. Le donne in gravidanza e allattamento non possono usarlo.

Dopo aver visto tutte le proprietà, gli usi e i benefici degli oli essenziali di sandalo, non resta che scoprire le offerte che più ci hanno convinto. Di seguito ti vengono mostrate, ma se vuoi scoprire l’effettiva validità e disponibilità dei prodotti in basso, devi cliccare sul link: “Scopri l’offerta”.

 

Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2018 22:22